Resta sintonizzato

Attualità

Caso Paciolla. Tre comuni a nord di Napoli chiedono giustizia per Mario

Pubblicato

il

Continua la mobilitazione per chiedere la verità sulla morte di Mario Paciolla, il cooperante morto in Colombia dove era impegnato in una missione per conto dell’ONU. La tesi del suicidio, con cui gli investigatori locali hanno giustificato la morte, non ha mai convinto i genitori e gli amici che, dal 15 luglio dello scorso anno, giorno della morte, stanno tentando in tutti i modi di non far calare il silenzio sulla vicenda, ottenendo anche l’avvio di un’inchiesta della Procura della Repubblica di Roma, competente per gli italiani all’estero.


In campo anche l’area a nord di Napoli grazie anche all’esposizione di striscioni con il volto di Mario e la scritta ‘Giustizia per Mario Paciolla’. Nelle scorse settimane, il direttore di Cogito, Antonio Iazzetta, ha chiesto al Sindaco di Frattamaggiore di esporre lo striscione sul palazzo comunale della città d’origine della famiglia Paciolla.


Ora, quello stesso striscione sarà esposto anche sui comuni di Caivano, Casoria e Crispano, grazie alla disponibilità immediata dei sindaci, Enzo Falco, Raffaele Bene e Michele Emiliano, a rispondere positivamente all’appello di Iazzetta.


L’appuntamento è per martedì 20 aprile quando i genitori di Mario, Pino Paciolla e Anna Motta, incontreranno i primi cittadini ed esporranno gli striscioni. Si comincerà con Casoria alle 9.30 per spostarsi poi a Crispano alle 10.30 e a Caivano alle 11.30.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Follia in strada, uomo ubriaco si ferma e blocca il bus: decisivo l’intervento dei carabinieri

Pubblicato

il

I carabinieri della Compagnia di Ischia, hanno arrestato per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali, interruzione di Pubblico Servizio e ubriachezza molesta, un 46enne di origine polacca, già noto alle forze dell’ordine.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo, sotto l’effetto dell’alcol, ha bloccato l’autobus di linea a Casamicciola Terme, minacciando l’autista e impedendogli di proseguire il tragitto. Tuttavia, all’arrivo degli agenti, nel tentativo di fuggire, li ha colpiti e strattonati, salvo poi essere bloccato dopo una breve colluttazione. Pertanto, è stato condannato a 1 anno e mezzo di pena sospesa.


Continua a leggere

Attualità

Boom di prenotazioni per il vaccino. Effetto Green Pass

Pubblicato

il

L’elemento di discussione nell’ultima settimana è stato proprio il Green Pass. Come si è notato negli ultimi giorni la discussione è molto accesa tra favorevoli e contrari.

Con l’elemento Green Pass sono aumentate le richieste di vaccini da parte dei cittadini, che permetterebbe, secondo le ultime indiscrizioni, la possibilità di entrare in qualsiasi locale commerciale e trasiti verso l’estero.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, tenta di sfuggire al controllo ma si scontra con la volante: 20enne in manette

Pubblicato

il

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato San Giovanni Barra, hanno notato una persona correre ad alta velocità sul proprio motociclo e gli hanno intimato di fermarsi. Tuttavia, il conducente del mezzo, alla loro vista, ha accelerato la marcia per sottrarsi al controllo, ma è andato ad impattare contro la volante. L’uomo, è stato trovato trovato in possesso di 5 grammi di marijuana suddivisa in 13 involucri, di un grammo di hashish e 50 euro in contanti.

Pasquale Noto, 20enne di San Giorgio a Cremano con precedenti di Polizia, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a Pubblico Ufficiale, nonché denunciato per danneggiamento dei beni dello Stato e guida senza patente, poiché mai conseguita. Infine, il motociclo, è stato sequestrato.



Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante