Resta sintonizzato

Cronaca

Invita i genitori alla sua laurea, ma poi si toglie la vita: morto 29enne

Pubblicato

il

Aveva invitato i genitori a Forlì, dove avrebbe discusso la tesi di laurea, ma poi si è tolto la vita. Questo è quanto successo a Bologna, dove un 29enne di origini abruzzesi, iscritto alla Facoltà di Economia e Commercio, nel pomeriggio di ieri, è stato trovato senza vita sotto al ponte di via Stalingrado. Pare che si sia lanciato proprio da lì, rendendo inutili anche i soccorsi, poiché il suo cuore aveva già cessato di battere.

Secondo una prima ricostruzione, il giovane, aveva detto ai genitori di raggiungerlo a Bologna, per poi recarsi tutti insieme a Forlì, dove avrebbero raggiunto la Facoltà. In realtà, però, aveva sostenuto pochissimi esami e probabilmente la vergogna, il senso di colpa, l’incapacità di affrontare la situazione dopo le tante bugie, lo hanno portato a compiere l’insano gesto. Tuttavia, i genitori, avevano cercato il figlio per tutta la giornata, preoccupati dal fatto che non rispondesse al telefono e che anche alla fidanzata, avesse inviato un messaggio vocale alquanto ambiguo. Intorno alle ore 16, egli, manda un ultimo messaggio ad un amico, dicendogli di raggiungerlo sul ponte di Stalingrado, ma nonostante la corsa disperata del giovane e della Polizia, era già troppo tardi. Infatti, il corpo era lì, in una pozza di sangue.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Agguato nella notte a Pianura: 28enne ferito da un colpo di pistola

Pubblicato

il

Dilaga la violenza nelle strade di Pianura, quartiere di Napoli, dove questa notte un 28enne è stato ferito con alcuni colpi di pistola. In particolare, il giovane è stato raggiunto da un proiettile in pieno volto, con interessamento della mandibola. Immediato il trasporto al Pronto Soccorso dell’ospedale San Paolo di Fuorigrotta, laddove è stato medicato e dimesso.

Secondo una prima ricostruzione, si sarebbe trattato di un tentativo di rapina, dato che pare che il ragazzo, già in passato, appartenesse ad un clan del quartiere. Poi, egli ha raccontato agli inquirenti, di essere stato avvicinato da due sconosciuti in sella ad uno scooter, i quali lo avrebbero minacciato e intimato di consegnargli oggetti di valore.

A quel punto, il 28enne si sarebbe rifiutato e avrebbe anche reagito, salvo poi scatenare la furia dei malviventi, che lo hanno sparato in faccia. Sul posto, è intervenuta la Polizia. Seguiranno aggiornamenti!

Continua a leggere

Cronaca

Tra moglie e marito non mettere il dito: 35enne ucciso a coltellate per sedare una lite

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta nella tarda serata di ieri a Gaione, vicino Parma, dove un 35enne di origine moldava è stato accoltellato in un parcheggio da un connazionale.

Stando alle prime informazioni, la vittima sarebbe intervenuta per dividere due coniugi che stavano litigando, cercando di difendere la donna dall’aggressione. Tuttavia, l’uomo è stato preso a coltellate dal marito. Quest’ultimo è poi fuggito, ma è stato rintracciato poco dopo dai carabinieri, i quali lo hanno condotto in caserma.

Continua a leggere

Cronaca

Tragedia all’ospedale Santobono, morta bimba di 12 anni dopo un malore

Pubblicato

il

Una terribile tragedia quella che nel primo pomeriggio di ieri si è consumata all’ospedale Santobono di Napoli. Una bimba di 12 anni, Chiara Donati, ha perso la vita a seguito di un malore accusato la sera prima, mentre era nella sua abitazione, in via Duca degli Abruzzi, a Mondragone. Una emorragia cerebrale, purtroppo, l’ha strappata all’affetto dei suoi cari. I sanitari del 118 non hanno potuto fare nulla , che in un primo momento sono riusciti a rianimarla e trasportarla in ospedale.

Il feretro della bambina raggiungerà alle 13 di oggi la chiesa di San Giuseppe Artigliano, in via Domiziana, dove alle ore 16 verrà celebrato il rito funebre.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante