Resta sintonizzato

Acerra

Acerra: Carabinieri e Polizia di Stato arrestano 4 persone per tentato omicidio

Pubblicato

il

Nella mattinata odierna la Squadra Mobile di Napoli, il Nucleo Investigativo Carabinieri di Castello di Cisterna e il Commissariato di P.S. Acerra hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di quattro persone della zona di Acerra gravemente indiziate di tentato omicidio aggravato dal metodo mafioso.
L’indagine che ha portato al provvedimento restrittivo trae origine dal ferimento di E. S. R., avvenuto nello scorso mese di settembre ad Acerra.

Nella circostanza, la vittima veniva avvicinata dai suoi aggressori mentre camminava per una via del centro di Acerra e, dopo una prima colluttazione con uno degli indagati, veniva accerchiata dagli altri tre, violentemente percossa con calci e pugni e, infine, ferita con numerosi fendenti da arma da taglio alle braccia, al collo e al torace.
L’analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti nei pressi del luogo dell’agguato ha consentito agli investigatori di ricostruire, nell’imminenza dei fatti, la dinamica dell’aggressione. Lo sviluppo delle indagini ha consentito, poi, l’acquisizione di ulteriori fonti di prova che hanno corroborato l’iniziale ricostruzione investigativa, consentendo di raccogliere elementi gravemente indizianti nei confronti dei destinatari del provvedimento restrittivo.

Le indagini hanno consentito, inoltre, di risalire anche al presunto movente dell’azione delittuosa, individuato nel contrasto insorto sul territorio di Acerra per la gestione di una piazza di spaccio di sostanze stupefacenti.

Sono stati raggiunti dall’ordinanza:
Avventurato Giancarlo (classe 1987),
Della Valle Vincenzo (classe 1992),
D’Agostino Emanuele(classe 1997),
Ricci Emanuele (classe 1995).

Continua a leggere
Pubblicità

Acerra

ACERRA. Presentate le liste. Ruotolo segretrario Siamo Acerra: “Una squadra con alta esperienza amministrativa”

Pubblicato

il

ACERRA – Il 12 giugno si terranno le elezioni amministrative ad Acerra. I seggi saranno aperti la sola giornata di domenica, dalle ore 7 alle 23. Il turno di ballottaggio eventuale si terrà il 26 giugno.

Intanto sono state presentate le liste con i candidati. Per il centrodestra ci sarà la coalizione “Il Cambiamento, Davvero” del candidato a Sindaco Vincenzo Crimaldi.

Il candidato a Sindaco Andrea Piatto guiderà la coalizione di centrosinistra “X Acerra unita”, in cui troviamo il PD e il Movimento 5 Stelle.

Infine ci sarà la coalizione dell’Amministrazione uscente con Tito d’Errico candidato a Sindaco, definito dall’ex sindaco Raffaele Lettieri come l’unico candidato che continuerà a garantire solo gli interessi della Comunità e della popolazione di Acerra.

Sono dieci le compagini civiche della coalizione di D’Errico: “Acerra Cresce”, “Acerra Popolare”, “Movimento Cittadino Fare”, “Acerra Libera”, “Siamo Acerra”, “Iniziativa Democratica Acerra”, “Azione Acerra”, “Acerra Europa Verde”, “Acerra al Centro”, “Acerra Insieme”.

Davanti ai nostri taccuini Carmine Ruotolo segretario della lista Siamo Acerra che ha commentato: “Stamattina ci siamo recati presso il Comune di Acerra per presentare la nostra proposta politica che concorrerà alle amministrative del 12 Giugno 2022 con gli alleati delle coalizione guidata dal candidato Sindaco il Dott. Tito D’Errico. La nostra squadra è composta da persone che amano Acerra e che vogliono mettersi al servizio della comunità. Una squadra con esperienza amministrativa e professionale, che negli ultimi mesi ha messo su insieme agli alleati un programma elettorale per iniziare un percorso da qui ai prossimi cinque anni. Tante idee ma soprattutto tanto entusiasmo con la consapevolezza che la città ha bisogno di una classe politica seria e responsabile. Voglio ringraziare e fare un in bocca a lupo a tutti i candidati di Siamo Acerra, ringraziare tutto lo staff organizzativo e i tanti amici che ci sostengono”.

Continua a leggere

Acerra

Omicidio ad Acerra, fermato 17enne coinvolto

Pubblicato

il

Per delega del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli, si comunica quanto segue.
Nella serata del 29 aprile, i militari del Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri di Castello di Cisterna hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto, emesso dal P.M. della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli, nei confronti di un 17enne, perché in concorso Pasquale Di Balsamo, 22enne di Acerra (deceduto), è gravemente indiziato dei reati di omicidio aggravato e porto illegale di armi.

Le attività investigative, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, allo stato hanno documentato che il 17enne, nelle prime ore del 29 aprile scorso, era alla giuda di un motoveicolo con a bordo il citato Di Balsamo, entrambi con il volto travisato da maschere. Lo scooter nel comune di Acerra avrebbe affiancato la vettura condotta da Tortora Vincenzo, 21enne acerrano, e a quel punto il Di Balsamo e il Tortora si sarebbero colpiti l’un l’altro con armi da sparo illegalmente detenute, attingendosi reciprocamente e decedendo entrambi poco dopo per le lesioni riportate.
Il G.i.p., all’esito dell’udienza di convalida del provvedimento di fermo, ha riconosciuto i gravi indizi di colpevolezza nonché le esigenze cautelari disponendo la custodia del 17enne in un istituto penitenziario minorile.

Continua a leggere

Acerra

Sparatoria nella notte ad Acerra, morti due giovani

Pubblicato

il

Acerra- Sparatoria nella notte di cui non è ancora chiara la dinamica. Sono due le vittime, rispettivamente di 22 e 21 anni. Intorno all’01:30 alla Clinica dei Fiori di Acerra è giunto il 21enne Vincenzo Tortora, già noto alle forze dell’ordine, con diversi proiettili. Più tardi, è giunto anche il 22enne Pasquale Di Balsamo, anche lui già noto alle forze dell’ordine: colpito con tre proiettili, è deceduto. Il 21enne è stato invece trasferito al Cardarelli di Napoli dove è deceduto nella mattinata di venerdì 29 Aprile.

Sulla vicenda indagano i carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna, che stanno cercando di fare luce sulla sparatoria.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante