Resta sintonizzato

campania

Napoli. Bomba carta all’alberghiero, ferito un professore. Indaga la polizia

Pubblicato

il

Momenti di paura all’istituto alberghiero Rossini di via Terracina, a Bagnoli, dove è stata fatta deflagrare una bomba carta che ha ferito un docente. A neppure un’ora dall’inizio delle lezioni, lunedì mattina, un boato ha fatto scattare l’allarme: inizialmente si era pensato ad un evento sismico della vicina Solfatara, poi ci si è resi conto che uno studente aveva dato fuoco ad un mini-ordigno, lanciandolo nella tromba delle scale. La prognosi per lui è di 3 giorni. Intervenuti sul posto, gli agenti della polizia hanno effettuato i rilievi tecnici del caso. È al vaglio degli investigatori anche la possibilità di acquisire le immagini delle telecamere di videosorveglianza dell’istituto, non essendo al momento chiaro chi sia il responsabile del gesto.

A dare spazio sui social alla vicenda è stato il deputato dei Verdi Francesco Emilio Borrelli: “Un ragazzo ha fatto esplodere una bomba carta sulle scale dell’istituto alberghiero Rossini di via Terracina colpendo un professore che ora sta in ospedale e che non si può muovere perché è stato colpito dalle schegge di uno scalino alla gamba. “Troppo spesso scuola e vandalismo vanno a braccetto, bisogna rimediare – aggiunge ancora il deputato – Le scuole devono essere dei luoghi sicuri, anche così si combatte la dispersione scolastica.

Servono molti più controlli ed anche interventi più duri nei confronti di chi mette in pericolo l’incolumità altrui o commette azioni sconsiderate. Inoltre avvicinandoci al 31 dicembre aumenteranno in modo considerevole gli episodi legati a petardi e botti, per cui chiediamo la massima allerta”.

campania

Napoli. Corre in mutande e scalzo in strada, l’incredibile scelta nonostante il gelo di questi giorni

Pubblicato

il

I carabinieri di Castellammare di Stabia hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un 44enne di Pimonte già noto alle forze dell’ordine. Durante una perquisizione, presso la sua abitazione, i militari hanno rinvenuto 160 grammi di marijuana, 1 bilancino di precisione e 1120 euro in contante ritenuto provento illecito. La droga è stata trovata in alcuni barattoli che l’uomo ha provato a nascondere. Il 44enne, infatti, ha tentato la fuga da casa in mutande, scalzo. Nonostante l’insolito freddo. L’uomo è ora in carcere, in attesa di giudizio. La vicenda ha subito fatto il giro della città e per gli appassionati è partita la corsa al Lotto.

Continua a leggere

campania

Spaventoso incendio a Ischia, da accertare le cause del rogo, scoppiato in località Montagnone.

Pubblicato

il

Un vasto incendio si è sviluppato, nel pomeriggio di ieri, a Ischia. Le fiamme – visibili a diversi chilometri di distanza – hanno riguardato un’ampia area boscata, di circa 3 ettari, in località Montagnone. Arbusti e sottobosco sono stati distrutti, e il rogo è arrivato a lambire alcune abitazioni per fortuna senza alcuna conseguenza. Le cause dell’incendio sono in corso di accertamento I vigili del fuoco, giunti sul posto, hanno affrontato le fiamme su due diversi fronti, in un intervento reso peraltro molto difficile dal vento. “Si tratta dell’ennesimo schiaffo al nostro patrimonio boschivo – hanno dichiarano il deputato di alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli e la responsabile locale di Europa Verde Mariarosaria Urraro – un danno enorme che si somma ai disastri e tragedie degli ultimi mesi”.

Continua a leggere

campania

Le mani della camorra su distributori di carburanti e bar, il provvedimento dopo le indagini dei Carabinieri

Pubblicato

il

Cresce l’interesse della criminalità organizzata nel settore dei carbo lubrificanti. A Villaricca la Prefettura di Napoli, su proposta dei Carabinieri, ha emesso 4 interdittive anti-mafia nei confronti di altrettante società. Quest’attività, considerata la recente esecuzione delle misure cautelari da parte dei carabinieri del nucleo investigativo di Napoli a carico di persone del clan Mazzarella, evidenzia – come detto – il crescente interesse della criminalità organizzata nel settore dei carbo lubrificanti.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy