Resta sintonizzato

Calcio

Europei 2024, l’Italia stacca il pass per la rassegna iridata: decisivo il pareggio con l’Ucraina

Pubblicato

il

L’Italia di Luciano Spalletti si qualifica alla fase finale degli Europei di calcio, in programma il prossimo giugno in Germania.

Nel primo tempo gli azzurri sfiorano più volte il vantaggio, prima con Frattesi a tu per tu con Trubin e poi con Barella, che si vede respingere la sua conclusione dalla distanza dal portiere ucraino. In generale, l’Italia gioca in maniera aggressiva concedendo poco o niente agli avversari, ma senza trovare la via della rete.

Ripresa che si apre con il cambio Scamacca per Raspadori, che cambia il modo di giocare degli azzurri, che intorno al 60esimo calano notevolmente nel ritmo e nel pressing, favorendo il ritorno prepotente dell’Ucraina, alla ricerca del gol qualificazione. Padroni di casa mai pericolosi, se si eccettua il contatto tra Cristante e Mudryk avvenuto in area di rigore nel recupero della partita, che ha lasciato un’intera nazione con il fiato sospeso.

Per fortuna, il VAR non ravvede alcuna irregolarità e sancisce il passaggio del turno dell’Italia, che tra circa 8 mesi difenderà il titolo conquistato nel 2021.

Calcio

Calcio, Europa e America parlano spagnolo: il trionfo di Argentina e Spagna

Pubblicato

il

Europa e America parlano spagnolo per una notte, visto che sia Spagna che Argentina sono riuscite a vincere i rispettivi tornei continentali e a mettere le mani sul trofeo.

Si inizia con le Furie Rosse, che regolano l‘Inghilterra con un perentorio 2-1 nei minuti finali portando a casa il quarto titolo iridato, entrando quindi di diritto nella storia come nazione più vincente agli Europei.

Dopo un primo tempo bruttino e avaro di emozioni, nel quale le due squadre si sono studiate e rispettate, nella seconda frazione la musica è cambiata ed è stato Nico Williams a portare in vantaggio gli spagnoli sfruttando l’assist smarcante di Yamal. Poi è stato Cole Palmer a riportare in vita i Tre Leoni, con un sinistro velenoso che si è insaccato alle spalle di Unai Simon e ha fatto pensare che la sfida potesse continuare ai supplementari. Pericolo scongiurato dall’anticipo vincente di Oyarzabal, che diventa eroe nazionale e consegna alla Roja la coppa.

Nella notte invece, Argentina e Colombia si affrontano per il titolo di regina delle Americhe, anche se il match è iniziato più tardi per motivi di ordine pubblico dovuti all’intenzione di alcuni tifosi di entrare allo stadio senza biglietto e per questo malmenati dalle forze dell’ordine all’esterno dell’impianto.

Tutto questo ha contribuito a creare un clima surreale in campo e fuori, con una Colombia propositiva e un‘Argentina più sorniona, con un Messi in lacrime per l’infortunio che lo ha costretto a uscire al minuto 66 e un Lautaro Martinez hombre del partido con il gol che regala il titolo all’Albiceleste, il sesto gol in 5 match disputati dal capitano dell’Inter. Per l’Argentina si tratta della seconda Copa America consecutiva e in generale del sedicesimo successo nella competizione.

Continua a leggere

Calcio

SSC Napoli, Buongiorno arriva a Roma per le visite mediche: “Sono carico, come sempre”

Pubblicato

il

Dopo essere sbarcato a Roma nella serata di ieri, l’ormai ex difensore del Torino Alessandro Buongiorno è giunto questa mattina presso la clinica Villa Stuart per sostenere le visite mediche con il Napoli.

Intercettato dai giornalisti all’ingresso della struttura, Buongiorno ha così salutato i suoi nuovi tifosi: “Sono carico, come sempre. Conte mi ha caricato molto. Ci siamo sentiti spesso in questo periodo”. 

Pertanto, il 25enne svolgerà le visite mediche di rito e poi andrà in vacanza, prima di raggiungere i nuovi compagni nel ritiro di Dimaro e dare così il via alla sua nuova avventura in maglia azzurra.

Continua a leggere

Calcio

Il Napoli parte per il ritiro di Dimaro-Folgarida: inizia ufficialmente la stagione degli azzurri

Pubblicato

il

Inizia ufficialmente oggi la nuova stagione del Napoli, partito questa mattina alla volta di Dimaro nell’ormai consueto ritiro estivo nella località trentina. Gli azzurri si sono ritrovati agli ordini del neo tecnico Antonio Conte, che dall’11 al 21 luglio inizierà a plasmare il gruppo a sua immagine e somiglianza, cercando di instillare in loro la sua mentalità vincente.

Pertanto sono circa 60mila i tifosi pronti ad accogliere la compagine partenopea in Val di Sole, caricati dall’entusiasmo per l’arrivo del nuovo tecnico e vogliosi di riscattare una stagione disastrosa sotto tutti i punti di vista.

Ecco l’elenco dei giocatori convocati per il ritiro di Dimaro-Folgarida:

Portieri: Caprile, Contini, Turi, Sorrentino.
Difensori: D’Avino, Natan, Juan Jesus, Mazzocchi, Rafa Marin, Mario Rui, Mezzoni, Ostigard, Rrahmani, Spinazzola.
Centrocampisti: Anguissa, Cajuste, Iaccarino, Gaetano, Lindstrom, Zerbin, Russo.
Attaccanti: Ambrosino, Cheddira, Ngonge, Osimhen, Politano, Popovic, Simeone.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy