NAPOLI – “I lavoratori dei Consorzi di Bacino vantano da anni arretrati di stipendio”. A denunciarlo il consigliere regionale Luciano Passariello nel corso del question time di oggi all’assessore all’Ambiente e vice presidente della Giunta Regionale della Campania Fulvio Bonavitacola.

“Visto che i Consorzi di Bacino sono creditori verso l’allora unità stralcio del Commissariato per l’emergenza rifiuti in Campania di enormi somme – aggiunge Passariello – , chiedo l’immediata ripresa del dialogo tra Regione Campania e Protezione Civile al fine di ottimizzare i tempi e giungere ad una conclusione che permetta l’esborso di una cifra a copertura di almeno una buona parte degli stipendi arretrati.

Le famiglie dei lavoratori sono in una situazione di dissesto economico e finanziario. Chiedo, inoltre, che i 55 milioni di euro stanziati per i due bandi della Città Metropolitana di Napoli – Burc n.78 del 27/10/2017 – e attinenti l’esecuzione degli interventi di riqualificazione e manutenzione del verde “Campania più Verde” vengano utilizzati anche per i dipendenti del Consorzio Unico di Bacino e non solo per i Bros. La Regione proceda celermente per la definitiva stabilizzazione dei lavoratori”, conclude Passariello.

Rispondi