Resta sintonizzato

Crispano

CRISPANO. In arrivo 45mila euro per la prossima festa dei Gigli e l’opposizione perde un’altra occasione per stare zitta

Pubblicato

il

CRISPANO – Inesperta, incapace, sciatta, confusa sui ruoli tra soggetti e uffici preposti. Queste sono le “qualità” che il capo dell’opposizione ha addotto all’amministrazione Emiliano, decantando, forse troppo presto, il fallimento per una delibera di giunta approvata e che ha sostenuto la presentazione del progetto della “Festa dei Gigli” per ottenere i fondi POC Campania 2014-2020 per la promozione turistica della Campania.

Una partecipazione che mai era avvenuta prima ad ora sul territorio crispanese, un’istanza che nessuna amministrazione fino ad ora aveva mai pensato di presentare. L’idea è stata quella del vicesindaco Lara Imitazione, quest’ultima, finita sotto tiro, troppo presto, da quella stampa prezzolata che, come codice deontologico vorrebbe, non si cura di verificare la soffiata ma a comando scrive ciò che chi alimenta ancora la politica del rancore sul territorio detta con tanto livore.

La giovane vicesindaco è stata vittima di attacchi sterili provenienti dalla stampa manovrata dall’opposizione e da parte della minoranza. Accusata di inesperta e inappropriata Lara Imitazione è rimasta in religioso silenzio perché sicura che malgrado tutto, nella peggiore delle ipotesi, la sua idea di partecipazione avesse cominciato a far entrare l’ente crispanese negli albi regionali, almeno per far cominciare a conoscere ai dirigenti di Santa Lucia che a nord di Napoli esiste un Comune con una storia centenaria che ha bisogno di fondi per far crescere e istituzionalizzare la propria tradizione.

Quindi non solo si sarebbe potuto battere le mani alla tenacia della vicesindaco ma si poteva anche ringraziare l’amministrazione Emiliano per la lungimiranza avuta e l’amore per la festa dimostrata e invece no, così come sul crollo del loculo al cimitero, il gruppo “Rialzati Crispano” doveva cogliere l’occasione per scaricare fango su Crispano, sulla festa e sull’amministrazione ma il caso, Dio o semplicemente il fato ci ha messo lo zampino.

Stamattina, il sindaco Emiliano si sveglia e decide di dare il buongiorno ai crispanesi e il “tossico” ai detrattori del giglio e della sua amministrazione, annunciando in pompa magna che nel BURC della Regione Campania pubblicato ieri sera Crispano è rientrato in graduatoria, quella stessa graduatoria che l’opposizione vedeva il comune a nord di Napoli non rientrarci. Ebbene sì, non settantamila come richiesti, ma ben € 45.500 è la cifra riconosciuta e che sarà devoluta al Comune di Crispano per promuovere e organizzare la Festa dei Gigli 2020.

Post del sindaco Michele Emiliano

Quindi la Festa dei Gigli non solo è stata depurata da qualsiasi ingerenza criminale, così come dimostrato già nel 2018 e 2019, ma grazie all’amministrazione Emiliano e alla caparbietà della vicesindaco Lara Imitazione, il prossimo anno la festa dei Gigli sarà anche istituzionalizzata con tanto di fondi per la promozione e l’organizzazione. Ma il sindaco non si ferma qui. Da indiscrezioni raccolte in esclusiva da Minformo, la volontà del primo cittadino è quella di far conoscere la festa a livello nazionale facendola diventare la fiaccola della tradizione qui a nord di Napoli, tentando anche, per vie istituzionali, di conquistare un ipotetico patrocinio morale regionale e di altri enti.

Insomma tenendo anche conto che questo risultato poteva arrivare anche a distanza di mesi poiché questi tipi di graduatorie sono molto fluttuanti, visto che anche in passato si è assistiti a degli scorrimenti notevoli di Comuni che prima non rientravano in lista e poi hanno goduto dei fondi regionali, si può benissimo affermare che anche chi cura la Comunicazione al Consigliere Alfonso D’Errico poteva suggerire l’attesa e non l’ha fatto, questo la dice lunga sul suo sapere politico tanto millantato e così il gruppo “Rialzati Crispano” ha perso un’altra occasione per stare zitto.

Post del Consigliere Alfonso D’Errico

Crispano

Crispano. Il Sindaco Michele Emiliano annuncia la vaccinazione in piazza senza prenotazione

Pubblicato

il

Il Sindaco di Crispano, Michele Emiliano, ha annunciato la possibilità di vaccinarsi senza obbligo di prenotazione in piazza, il 5 Agosto. Iniziativa importante per garantire l’immunità a tutto il comune di Crispano.

Come si puo leggere dal post scritto dal Sindaco Emiliano: “Oggi l’Asl ci ha comunicato che Crispano è stata scelta come sede itinerante della campagna vaccinale. Significa che sarà possibile il giorno 5 agosto vaccinarsi senza alcuna prenotazione, per chi non l’avesse ancora fatto. Una bella occasione per vivere un’estate più serena. I numeri stanno infatti dimostrando che l’efficacia dei sieri contro le #ospedalizzazioni e contro i casi fatali di morte da covid è davvero molto alta;Proprio per questo, per noi stessi e per chi amiamo, vaccinarsi diventa essenziale. La presenza del camper vaccinale sul nostro territorio è una buona notizia, anche in virtù del fatto che molti centri vaccinali di comuni limitrofi stanno chiudendo per essere accorpati e nonostante il centro di Frattaminore sia davvero vicinissimo, l’occasione di farlo nella villa comunale e senza la burocrazia della prenotazione è davvero da non perdere;Nei prossimi giorni vi darò anche un aggiornamento generale sulla situazione covid nel territorio e sui livelli di contagio. Vi prego però, con un appello pubblico da parte di tutta l’amministrazione, a proteggervi perché l’estate ci porta a stare fuori, a socializzare ed a frequentare gli altri. Vaccinarsi è l’unica arma contro il progredire grave di questo insidioso virus. Ringrazio l’assessore Marina Cennamo per essersi confrontata con l’Asl ed avermi aiutato ad ottenere questo risultato. Sono sicuro che sarete in tanti”

Continua a leggere

Attualità

Crispano. Operazioni di pulizia e disinfezione dei luoghi pubblici in città

Pubblicato

il

Sono partite nella mattinata di oggi, mercoledì 14 luglio, le operazioni di pulizia e disinfezione dei luoghi pubblici a Crispano.

Ad annunciarlo il Sindaco, Michele Emiliano, sulla sua pagina Facebook.

Questa mattina sono iniziate le operazioni di lavaggio e di disinfezione delle strade e delle piazze di Crispano. L’intervento durerà per diversi giorni proprio per garantire l’intera copertura del territorio comunale” ha esordito il primo cittadino.

Continuando “Una vivibilità migliore è garantita innanzitutto da quelle che sono considerate ‘piccole cose’. Come ho sempre detto, mettiamo a regime l’ordinario e di pari passo ci preoccupiamo di programmare i grandi progetti“.

Concludendo “Nei prossimi giorni, proprio sul fronte delle opere pubbliche, arriveranno importanti novità capaci di garantire a Crispano il salto di qualità. Nel frattempo continuiamo a lavorare con attenzione alle cose semplici e possibili“.

Continua a leggere

Crispano

Crispano. Il Sindaco Michele Emiliano intensifica i controlli con nuove fototrappole e multe sul territorio

Pubblicato

il

Il Sindaco Michele Emiliano ha intensificato i controlli sul comune di Crispano. I controlli vertono sulla questione di rifiuti e isole ecologiche. In tempi brevi saranno istallate nuove fototrappole.

Michele Emiliano ha dato la notizia dei nuovi controlli in con un post di Facebook dichiarando:” Come sapete, l’amministrazione che guido ha, sin dai suoi primi passi,mosso una feroce battaglia per il contrasto alle illegalità e alla mancanza di regole. Controlli continui sullo sversamento di rifiuti che quando siamo arrivati raggiungeva livelli insopportabili. Ricorderete come abbiamo trovato l’isola ecologia e in cosa l’abbiamo trasformata: un luogo finalmente decoroso.

Grazie al lavoro intenso svolto dall’assessore all’ecologia Michele Vitale;Questi controlli si sono ulteriormente intensificati con l’arrivo del comandante della polizia locale Fabio Dimino, che coadiuvando l’assessore Michele Vitale ha dato una forte spinta in tutte le direzioni: pressante repressione degli #sversamenti abusivi, elevazione di verbali per il codice della strada, specie nei confronti dei mezzi pesanti che si ostinano a non rispettare i divieti. Recentemente ne abbiamo denunciati ben 4, quello che vedete in foto lo abbiamo individuato grazie alla #videosorveglianza. Un mezzo proveniente da Caivano che ad isola ecologica chiusa sversava fuori all’area industriale. Segno di quanto importante sia stato chiuderne il perimetro. Alle lamentele di un cittadino che ringrazio, ha persino risposto a malo modo. Un altro ancora su via Amendola

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante