Resta sintonizzato

Cronaca

Napoli. Sistema di videosorveglianza all’ingresso dell’abitazione: monitorava le forze dell’ordine

Pubblicato

il

Controlli a tappeto dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli in tutta la città con massima attenzione rivolta alle piazze maggiormente frequentate dai giovani e al rispetto della normativa anticontagio.

Sono state identificate complessivamente più di 300 persone e controllati oltre 120 veicoli: 36 le contravvenzioni al codice della strada notificate ad altrettanti trasgressori.

E’ dei quartieri spagnoli Antonio Branni, 48enne già noto alle forze dell’ordine, arrestato dai Carabinieri della Compagnia Centro per spaccio di stupefacenti.

E’ stato sorpreso in Via Speranzella mentre cedeva una dose di cocaina ad un “cliente” napoletano di 43 anni.

Gli stessi militari hanno denunciato due parcheggiatori abusivi che in piazza Matteotti chiedevano denaro agli automobilisti in cerca di parcheggio.

Stessa sorte per due giovani sorpresi alla guida senza patente perché mai conseguita, per una persona trovata in strada con un coltellino nelle tasche e per un 32enne che non ha rispettato le prescrizioni della sorveglianza speciale.

Le persone sanzionate in centro città per violazioni alla normativa anti-contagio sono state 22: gran parte delle quali rivolte ai giovani che non hanno rispettato il coprifuoco.

La Stazione di Marianella ha, invece, sanzionato il titolare di un ristorante di Via Lepore per il mancato rispetto della normativa anti-contagio. Consentiva la consumazione di pasti anche oltre l’orario di lavoro e con servizio a tavolo tra più di quattro persone non conviventi.

Nel quartiere Stella i militari della locale stazione hanno denunciato una 42enne del posto per interferenze illecite nella vita privata.

Nella sua abitazione è stato rinvenuto e sequestrato un impianto di videosorveglianza collegato a due microcamere installate all’ingresso e all’uscita di Via Villari, utilizzate verosimilmente per monitorare i movimenti delle forze dell’ordine.

Controlli anche sull’isola d’Ischia dove i carabinieri della locale compagnia hanno sanzionato 10 persone perché sprovviste di mascherina.

I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

AFRAGOLA. Spaventoso incidente frontale nei pressi del cimitero: quattro persone ferite

Pubblicato

il

Lunedì sera, alle 21.30 circa, ad Afragola, sulla strada provinciale poco dopo lo svincolo dell’Ikea, si è verificato uno spaventoso incidente frontale tra due automobili, una Renault Clio e una Fiat Punto, che ha imboccato contromano il raccordo e si è scontrata violentemente con l’altro veicolo nei pressi della curva del cimitero.

Sul posto si sono precipitate tre ambulanze, che hanno provveduto a soccorrere i quattro feriti, ovvero i due conducenti e i due passeggeri: fortunatamente, secondo le notizie raccolte in esclusiva dalla nostra testata, le condizioni dei feriti non desterebbero preoccupazione.

È giunta sul posto anche la Polizia Municipale, che ha messo in sicurezza il luogo dell’incidente ed ha chiuso la strada, poi riaperta solo verso la mezzanotte.

Continua a leggere

Cronaca

Campania, basket casertano in lutto: è morto a 20 anni l’ex arbitro Farro

Pubblicato

il

Lutto nel mondo della Pallacanestro casertana, vista la prematura scomparsa di Domenico Farro, 20enne ex arbitro e studente modello. In particolare, il giovane, è morto sabato mattina, gettando nel più totale sconforto l’intera comunità. Numerosi i messaggi di cordoglio sul web, tra cui quello della FIP Campania, che ha così dichiarato: “Oggi, ci ha lasciato Domenico Farro, sempre orgoglioso nell’indossare quella divisa da arbitro che tanta gioia gli ha trasmesso (ma soprattutto ci ha trasmesso) ed ancor più fiero, di far parte del nostro gruppo arbitri gap Caserta”.

Anche il Gruppo Arbitri Pallacanestro di Caserta, ha voluto ricordarlo con un pensiero: “Oggi, ci ha lasciato Domenico Farro, sempre orgoglioso nell’indossare quella divisa da arbitro che tanta gioia gli ha trasmesso (ma soprattutto ci ha trasmesso) ed ancor più fiero, di far parte del nostro gruppo arbitri. Un ragazzo unico e speciale. Da oggi, fischierà da lassù anche per noi. Tutti gli arbitri, Udc e tesserati del gruppo Arbitri Pallacanestro Caserta, si uniscono e si stringono con affetto al dolore della famiglia Farro/Gentile”.

Continua a leggere

Cronaca

Emanuele Impellizzeri si è tolto la vita in carcere: era accusato dell’omicidio di Chiara Ugolini

Pubblicato

il

Tragedia in carcere a Verona, dove nelle prime ore del mattino, è morto Emanuele Impellizzeri, 38 anni, arrestato con l’accusa di omicidio il 5 settembre scorso. In particolare, l’uomo, avrebbe ucciso Chiara Ugolini, 27 anni, nell’appartamento che condivideva con il compagno a Calmasino di Bardolino, nel Veronese. La scoperta del suicidio, risale alle ore 5.30.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante