Resta sintonizzato

Frattamaggiore

FRATTAMAGGIORE. Polemica sullo Stadio Ianniello, mera strumentalizzazione del patron della Frattese

Pubblicato

il

FRATTAMAGGIORE – É scoppiata la polemica legata allo Stadio Ianniello dove da una parte c’è l’Amministrazione che vuole far rispettare il Regolamento e dall’altra parte c’è il Presidente della società calcistica che tenta di strumentalizzare la decisione presa dall’Amministrazione.

La decisione, anche forzata, presa dall’Amministrazione è stata quella di non rinnovare la convenzione alla società della Frattese per oggettive inadempienze della società stessa.

Praticamente, secondo le indiscrezioni raccolte da Minformo, la società della Frattese non ha mai pagato il canone mensile riportato nella convenzione. A questo punto l’Amministrazione che in maniera contraria si ritroverebbe a dar conto alla Corte dei Conti per danno erariale, si è vista costretta a comunicare al patron della squadra Adamo Guarino l’impossibilità a procedere con il rinnovo della convenzione.

Dal canto suo non ci sta il patron Guarino che cerca di far valere i propri diritti attraverso il messaggio lanciato sul territorio riguardante le opere di adeguamento del campo fatto allo stadio. Ovviamente a questa versione non seguono fatti concreti perché al Comune nessuno è al corrente dell’esistenza di questi lavori né tanto meno sia mai partito dal settore qualche sopralluogo o autorizzazione.

La querelle diventa delicata perché alla base c’è un sentimento bistrattato, quello dei tifosi che per seguire i colori della propria città saranno costretti ad emigrare in altri lidi, ma la colpa certo non è attribuibile all’Amministrazione che cerca di evitare la mannaia della Corte dei Conti e far valere i propri diritti secondo le regole.

Non solo. L’Amministrazione Del Prete ha dimostrato ampiamente di tenere alla squadra della propria città, specialmente nel momento in cui l’attuale patron della squadra gli chiese l’esclusiva dello Stadio a discapito della visibilità nazionale e degli introiti – circa 56mila euro annui – che portava la Primavera del Napoli, costi che all’epoca della richiesta il patron Guarino ne garantì anche la copertura, alla fine si è scoperto che non solo non ha saputo sopperire ai fondi provenienti dal Napoli ma non ha versato neanche quanto dovuto.

D’altro canto quella dello Stadio Ianniello non è solo l’unica grana di competenza del settore ragioneria che pur di far quadrare i conti ha acceso i riflettori su tutte le posizioni debitorie che al confronto al debito maturato dalla società della squadra Frattese fanno rabbrividire.

Per saperne di più abbiamo contattato telefonicamente l’Assessore allo Sport Teresa Anatriello che davanti ai nostri taccuini ha dichiarato: “A breve uscirà un Comunicato Stampa dell’Amministrazione dove spieghiamo nei fatti concreti, quelli costutuiti con carte alla mano, qual è la nostra posizione in merito. Noi abbiamo preferito la Frattese al Napoli e questo la città lo sa benissimo ma non possiamo promuovere lo sport non facendo rispettare le regole e soprattutto non tenendo conto della trasparenza sui conti pubblici. Perciò allo stato attuale posso solo dire che verba volant scripta manent”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Campania. Vaccinazione in piazza. Ecco dove

Pubblicato

il

Il camper dei medici dell’Asl Napoli 2 vaccinerà in piazza contro il Covid in cinque nuove tappe a partire da domani fino a domenica 29. Dalle 19 alle 23 potranno accedere al camper solo i residenti nei Comuni dell’Asl Napoli 2 Nord, senza necessità di alcuna prenotazione.

Il nuovo tour toccherà i Comuni di Bacoli, Monte di Procida, Frattamaggiore, Giugliano e Quarto. Verrà somministrato il vaccino Pfizer. I minori di 18 anni dovranno essere accompagnati dai genitori o dai rappresentanti legali L’obiettivo della campagna itinerante è avvicinare alla vaccinazione quanti ancora non hanno fatto questa scelta, per questa ragione nelle piazze si effettueranno solo prime dosi. I “richiami” vaccinali saranno programmati presso il centro di vaccinazione più vicino. In questi stessi giorni l’Asl sta portando avanti un altro tour nei sei Comuni dell’isola di Ischia.
    “La campagna vaccinale non va in vacanza. I dati sull’ospedalizzazione ci dicono chiaramente che il vaccino è l’unico farmaco capace di prevenire drasticamente su vasta scala le forme più gravi di sindrome da Covid19, intervenendo sia sui contagi che sulle ospedalizzazioni. Ad oggi circa 700.000 dei nostri cittadini si sono sottoposti a vaccinazione. È importante – dice Antonio d’Amore, direttore generale dell’Asl Napoli 2 Nord – che le ultime migliaia di persone non ancora vaccinate seguano questa strada, per questa ragione abbiamo scelto di continuare i tour nelle piazze dei nostri Comuni. Ringrazio ancora i Sindaci per l’entusiastica e pronta disponibilità con cui ci hanno garantito il supporto”.
    Ad oggi sono stati oltre 5000 i cittadini che si sono sottoposti a vaccinazione nei tour itineranti organizzati dall’ASL Napoli 2 Nord nelle piazze dei propri Comuni. (ANSA).

Continua a leggere

Cronaca

Frattamaggiore. Operazione della Guardia di finanza. Sequestrati 22 Kg di stupefacenti

Pubblicato

il

Nel corso di operazioni di controllo, la Guardia di Finanza di Napoli è intervenuta per porre sotto sequestro 22 kg di marijuana, nascosti sootvuoto in tre pacchi, trovati in un centro di spedizione.

Nello specifico, sono stati i finanzieri del Gruppo di Frattamaggiore che nel corso di sopralluoghi presso un corriere, finalizzato al controllo delle spedizioni in giacenza, hanno trovato i pacchi contenenti marijuana.

A seguito delle analisi fatte sulle sostanza per confermarne la natura di stupefacente, la GdF ha proceduto al sequestro e alla relativa quantificazione

Continua a leggere

Attualità

Campagna vaccinale itinerante a Frattamaggiore giovedì 29 e sabato 31 luglio

Pubblicato

il

Nell’ambito della campagna vaccinale contro il Covid 19, l’AslNa2Nord ha avviato un’attività itinerante nei principali luoghi della movida con l’obiettivo di avvicinarsi ai giovani e farli aderire alla campagna vaccinale nel territorio di Frattamaggiore.

Le attività programmate dall’AslNa2Nord e dall’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Del Prete, si svolgeranno nelle giornate di giovedì e sabato in via Biancardi, a partire dalle ore 21.30 e fino alle 24.00 e saranno rivolte a tutti i cittadini residenti sul territorio dell’AslNa2Nord in età superiore ai 12 anni.

L’Asl ha chiarito che non occorrerà alcuna adesione, i vaccini utilizzati saranno Pfizer e Moderna. A Frattamaggiore il 67% della popolazione ha già aderito alla campagna vaccinale. In totale sono state somministrare 35.753 dosi vaccinali, di queste, 19.195 sono prime dosi.

Abbiamo una sola scelta, la strada della vaccinazione, al momento, è l’unica percorribile per la tutela della salute pubblica e la riconquista della nostra libertà. In un momento in cui il Paese è ancora diviso tra sostenitori e detrattori della vaccinazione obbligatoria e la Politica si interroga sulla utilità o meno dell’utilizzo del green pass, noi a Frattamaggiore abbiamo deciso di investire sulla sensibilizzazione. Nella Frattamaggiore della movida, lanciamo una “due giorni” di vaccinazioni proprio nelle ore notturne e rivolta soprattutto ai più giovani” ha dichiarato il Sindaco di Frattamaggiore, dott. Marco Antonio Del Prete.

Continuando “Ringrazio l’Asl Na2Nord per il grande impegno che sta profondendo in questa campagna vaccinale ed invito ancora una volta tutti coloro che non l’hanno ancora fatto a vaccinarsi. Abbiamo un dovere morale e civile: quello di tutelare noi stessi e le persone che ci sono intorno. Sono certo che i giovani cittadini di Frattamaggiore, ma naturalmente l’invito è esteso a tutti, non si tireranno indietro nemmeno questa volta e, con grande senso di responsabilità che inorgoglisce tutti noi e ci fa ben sperare per il futuro, parteciperanno numerosi all’evento“.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante