Resta sintonizzato

Coronavirus

Covid, quando il vaccino ti salva la vita: dati Iss attestano la riduzione del 96% dei decessi

Pubblicato

il

Emergono spunti interessanti per quanto riguarda il rischi d’infezione da Coronavirus. Infatti, la sua incidenza, ha subito una forte riduzione nelle persone vaccinate rispetto a quelle non vaccinate: ciò si traduce, in una riduzione del 96% per i ricoveri in terapia intensiva e per i decessi. In particolare, il tasso di ospedalizzazione, negli ultimi 30 giorni per i ‘non vaccinati’, è di circa nove più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campania

Aggiornamenti Covid in Campania

Pubblicato

il

Sono 198, in Campania, i casi positivi al Covid nelle ultime 24 ore su 6542 test. Come ogni fine settimana, quando diminuisce il numero dei test, aumenta il tasso di incidenza che passa dal 2,’2% al 3,02%.

Sette i decessi; 5 deceduti in precedenza ma registrati ieri. In merito alla situazione negli ospedali, calano leggermente i ricoveri in terapia intensiva (-2), e anche in degenza (-5).

Continua a leggere

Campania

Partita la somministrazione delle terze dosi

Pubblicato

il

“Abbiamo messo in campo l’impegno massimo per l’avvio a Napoli della somministrazione della terza dose. Sono aperti tutti i nostri centri per somministrarla seguendo le condizioni della circolare ministeriale, ci aspettiamo risultati importanti già questa settimana”.

Così spiega Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Asl Napoli che avvierà la somministrazione della terza dose di vaccino anti covid partita questa mattina secondo la Circolare del Ministero della Salute del 14 settembre. Le dosi vengono somministrate senza prenotazione ai Centri Vaccinali di Mostra d’Oltremare, Stazione Marittima, sull’Isola di Capri e nei Distretti Sanitari di base. L’ Asl sta preparando la somministrazione della terza dose nelle Rsa di Napoli.

Spiega Verdoliva: “Aspettiamo la circolare su questo dal ministero per queste dosi ma siamo già pronti. Il giorno dopo partiremo, perché abbiamo già provveduto a compilare gli elenchi dei soggetti da vaccinare in base ai tempi di somministrazione della seconda dose, si parte da tutti coloro che l’hanno ricevuta da sei mesi. Abbiamo verificato i dati di questo ultimo week end e e confrontandoli con il week end precedente non vediamo una reazione, un forte aumento di accessi. Auspichiamo che arrivi nei prossimi giorni”.

Al momento la popolazione è 3.505.885 che ha somministrato la terza dose

Continua a leggere

Coronavirus

Lutto a Giugliano, Franco muore a 61 anni dopo doppia dose di Pfizer: indagini in corso

Pubblicato

il

Il Covid colpisce ancora o forse. Questa volta, a farne le spese, è stato Franco Pennacchio, 61enne di Giugliano, morto a causa del virus, dopo due settimane di ricovero al Cotugno di Napoli. In particolare, fa specie come l’uomo, sia deceduto nonostante avesse ricevuto la doppia dose del vaccino Pfizer. Tuttavia, pare che ad ucciderlo, siano state le complicanze post malattia e non il Covid, poiché l’ultimo tampone al quale era stato sottoposto, diede esito negativo.

Tale scomparsa, ha scatenato numerose polemiche sui social, fra coloro che sono favorevoli al vaccino e i no-vax. Pertanto, ad ucciderlo, sarebbe stata una polmonite interstiziale.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante