Resta sintonizzato

Attualità

Weekend di paura a Napoli, due giovani minacciate con un coltello: indagini in corso

Pubblicato

il

Rapina nella serata di sabato scorso a Napoli, in via Toledo, dove due giovani adolescenti sono state derubate da tre soggetti, armati di coltello. A denunciare l’accaduto, ci ha pensato il padre di una delle vittime, che ha lanciato un appello al consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli. Ecco le sue parole:

A via Toledo, verso le 20.30, mia figlia è stata bloccata da tre individui a volto coperto che le hanno messo un coltellino alla gola per rubarsi un cellulare e 5 euro, mentre alla sua amica è stata sottratta la sigaretta elettronica. Mia figlia, ha soltanto 15 anni e quando sono andato a prenderla, ovviamente, piangeva e aveva dei graffi alla gola provocati dal coltello. È mai possibile che dei ragazzi non possono farsi neanche una passeggiata, a causa di questa feccia umana che c’è in giro?  Se ne avessi la possibilità, prenderei la mia famiglia e scapperei via subito da questa città”.

Non si fa attendere la risposta di Borrelli, che si è così pronunciato:

Possiamo biasimare chi è stanco di vivere qui, non sentendosi più al sicuro, neanche di passeggiare liberamente per strada? Il colmo è che dobbiamo pure ritenerci fortunati in questo caso, perché oltre ai graffi non ci sono stati danni più gravi, come accaduto altre volte. Ma possiamo continuare ad affidarci alla fortuna? I cittadini vanno tutelati e le strade, non possono essere per loro off-limits. Se pensiamo che a via Toledo, che si trova nel cuore della città e dove ogni giorno passano migliaia di visitatori, accadono queste cose, c’è di che allarmarsi.  Le istituzioni, devono intervenire e farlo in maniera decisa. La lotta alla criminalità deve essere la priorità”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Covid, Campania: tasso di positività al 17,41%, ricoveri in lieve flessione

Pubblicato

il

CAMPANIA – Questo il bollettino dell’unità d crisi della Regione Campania recante i dati sulla situazione epidemiologica da Covid.19 (dati aggiornati alle 23.59 di ieri).

Positivi del giorno: 17.677 (*) di cui:

Positivi all’antigenico: 10.788

Positivi al molecolare: 6.879(*) I dati tengono conto dell’Aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento del Ministero della Salute.

Test: 104.906 di cui:

Antigenici: 66.568

Molecolari: 38.338

Deceduti: 5

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 699

Posti letto di terapia intensiva occupati: 87

Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)

Posti letto di degenza occupati: 1.278(*)

Posti letto Covid e Offerta privata.

Continua a leggere

Attualità

Arbore nominato Cavaliere di Gran Voce al Merito della Repubblica, i complimenti dal sindaco Manfredi ed il ministro Franceschini

Pubblicato

il

ROMA – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, giunto quasi al termine del suo mandato, ha nominato Renzo Arbore Cavaliere di Gran Croce al Merito della Repubblica Italiana. E’ stato reso noto dal Quirinale nella giornata di sabato via Twitter.

Tra i messaggi congratulatori per l’onorificenza ricevuta dal cantante e artista napoletano non sono mancati quelli del sindaco di Napoli Gaetano Manfredi: “Complimenti al caro Renzo Arbore, grande amico di Napoli. Il suo straordinario impegno artistico e sociale ha avuto il giusto riconoscimento nella nomina del Presidente Mattarella a Cavaliere di Gran Croce al Merito della Repubblica Italiana”, scrive il primo cittadino partenopeo su Twitter.

Anche il Ministro della Cultura Dario Franceschini si è complimentato con Arbore per l’importante riconoscimento: “Congratulazioni a Renzo Arbore che è stato insignito dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Un importante riconoscimento per un grande artista italiano amato in tutto il mondo”.

Continua a leggere

Attualità

Covid, Campania: crescono ancora i ricoveri in degenza ordinaria

Pubblicato

il

CAMPANIA – Questo il bollettino dell’unità di crisi della Regione Campania circa la situazione pandemica da Covid-19 (dati aggiornati alle 23.59 di ieri).

Positivi del giorno: 17.677 (*)di cui:

Positivi all’antigenico: 10.788

Positivi al molecolare: 6.879(*) I dati tengono conto dell’Aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento del Ministero della Salute.

Test: 104.906di cui:

Antigenici: 66.568

Molecolari: 38.338

Deceduti: 5

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 699

Posti letto di terapia intensiva occupati: 87

Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)

Posti letto di degenza occupati: 1.278(*)

Posti letto Covid e Offerta privata.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante