Sono stati dei video e delle foto fatte da alcuni automobilisti, sconvolti da quanto avevano visto, a denunciare l’accaduto.

Il fatto è accaduto nel weekend, domenica sera, alle 22 circa quando tra via Manzoni e via Caravaggio molte auto sono rimaste bloccate: il conducente dell’autobus non era capace di oltrepassare la curva ed aveva quindi interrotto il passaggio. Quando però le persone hanno provato a guardare chi c’era alla guida sono rimaste davvero sconvolte: a portare il bus era un ragazzino di 14 anni.

Quest’ultimo era affiancato da un uomo che quando ha visto che il 14enne era in difficoltà è intervenuto. Quando il mezzo aveva già bloccato mezza Napoli l’uomo, che come alcuni testimoni hanno raccontato era lì con la mascherina, è intervenuto ed ha provveduto a fare lui la manovra.

Superato l’ingorgo, da lui stesso causato, l’autobus ha spento l’insegna ed ha proseguito il suo “strano percorso”. Si pensa che il mezzo fosse lì perchè uscito dal deposito di Cavalleggeri ma quest’ultimo era diametralmente opposto quando il bus ha ripreso il suo cammino. A ricostruire la dinamica dei fatti sta provvedendo l’Anm che ha già avviato un’indagine interna.

Le testimonianze sono giunte anche al Consigliere Francesco Borrelli che ha chiesto chiarimenti all’Azienda di trasporti pubblici napoletani. Data la gravità della questione il Consigliere spera si tratti di un fraintendimento: “in cuor mio spero che si tratti di un abbaglio ma, purtroppo, ho il sospetto che sia tutto vero: un quattordicenne alla guida di un bus di Napoli. Che follìa sarebbe“.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.