Resta sintonizzato

Città

SANT’ANTIMO. Atto vandalico all’asilo nido di via degli Oleandri: il commento della Commissione Prefettizia

Pubblicato

il

A Sant’Antimo, una banda di vandali ha danneggiato l’asilo nido comunale in via degli Oleandri. Alcune aule, una settimana fa, erano state assegnate all’I.C. “Don L. Milani” per il prossimo anno scolastico. Questa mattina il triste epilogo, con dei teppisti sono entrati nell’asilo ed hanno vandalizzato e imbrattato le aule con della vernice. Sono in corso le indagini dei carabinieri per scoprire gli autori di questo raid.

Indignazione da parte della Commissione Prefettizia, che attualmente gestisce e guida il comune santantimese. La triade composta dalla dott. ssa Maura Nicolina Perrotta, viceprefetto; dott. ssa Simonetta Calcaterra, viceprefetto; dott. Salvatore Carli, funzionario economico-finanziario, ha manifestato un grande dissenso per questo episodio. Ecco il commento rilasciato, in esclusiva, ai taccuini di minformo.com. “La commissione straordinaria esprime forte sdegno e disappunto per il gesto vandalico che offende i diritti dell’intera collettività, in quanto ha privato non solo i piccoli bambini ma anche le loro famiglie di un servizio essenziale sul quale molti cittadini fanno affidamento“.

POLITICA

Ue-Polonia. Von der Leyen: profondamente preoccupata per la sentenza polacca

Pubblicato

il

BRUXELLES – Aria di crisi tra Polonia e Ue dopo la sentenza della Corte costituzionale polacca che affermava il primato del diritto nazionale su quello europeo.

Era chiaro sin dalla vigilia che la discussione al Parlamento europeo, riunito in plenaria a Strasburgo, sulla crisi dello Stato di diritto in Polonia avrebbe visto un ulteriore scontro tra Varsavia e le istituzioni europee.

La premessa era nella lettera aperta inviata dal premier polacco Mateusz Morawiecki al Parlamento Ue, alla Commissione europea e al Consiglio europeo in cui ha chiesto «comprensione e reciprocità» e «disponibilità a condurre il dialogo con spirito di rispetto». Ma nella lettera Morawiecki aveva anche detto che «la Polonia è determinata a difendere la propria sovranità» e ha attaccato le istituzioni che, secondo Varsavia, agiscono oltre il loro potere e usano la leva finanziaria per «usurpare poteri».

«Il primato del diritto dell’Unione non può essere sopra le Costituzioni, non può violare dunque le Costituzioni», ha replicato Morawiecki: «La nostra Costituzione non consente di delegare poteri in un modo che porterebbe alla conclusione che la Polonia non è più uno Stato sovrano», ha proseguito aggiungendo che «se vogliamo collaborare, dobbiamo essere d’accordo che ci sono differenze. L’Unione europea non si disintegrerà solo perché i nostri sistemi legali sono diversi, operiamo così da decenni». Il premier polacco ha ribadito l’appartenenza di Varsavia all’Ue, così come vogliono i cittadini polacchi, che il 10 ottobre sono scesi in piazza per riaffermare la loro volontà di rimanere all’interno dell’Unione in protesta con il governo. Parlare di Polexit, ha detto il premier, vuol dire «raccontare fantasie e menzogne».

Continua a leggere

Benevento

Mastella: “Voglio creare un centro che scelga, non che venga scelto”

Pubblicato

il

BENEVENTO – “Sono l’unico sindaco di centro eletto in questa tornata elettorale. Il voto a Benevento, le centinaia di telefonate di congratulazioni ricevute da tutta Italia, mi stimolano a creare un partito di centro a livello nazionale, perché senza questo in Italia non si vince.”

Lo ha detto Clemente Mastella, sindaco di Benevento rieletto per il suo secondo mandato. Incontrati i giornalisti ha esordito esclamando: “Voglio creare un centro che scelga, non che venga scelto“.

C’è tanta gente – ha proseguito – che ha voglia di tornare a fare politica. Vedrete cosa accadrà nei prossimi giorni a partire dalla Campania”.

Continua a leggere

POLITICA

Raffaele Mosca, fondatore “Pensiero Comune”, ringrazia Afragola

Pubblicato

il

AFRAGOLA – Raffaele Mosca, fondatore ed ideatore del Movimento Politico “Pensiero Comune”, ha voluto ringraziare i suoi sostenitori credendo al progetto politico della sua lista.

“1174 volte Grazie” a tutti gli afragolesi che hanno creduto nel progetto politico della lista “Pensiero Comune”. Con il loro voto e consenso hanno confermato la loro stima e il loro affetto alla mia persona e nei confronti dei 24 giovani candidati, nel primo impegno politico sociale, a favore della nostra preziosa Afragola.

Un progetto culturale e politico, nato da alcuni mesi, che ha affrontato con i suoi rappresentanti e collaboratori un legame bello e stimolante, ma allo stesso tempo un onere, sapendo di sostenere idee giovani e brillanti e candidati alla prima esperienza politica. Siamo riusciti a mantenere fede ai valori di coerenza e di etica politica che, per me e per noi, saranno sempre anteposti alle logiche di una politica becera.

Ringrazio di cuore tutti i componenti della lista, nessuno escluso, per senso di responsabilità e di condivisione. Grazie al lavoro e all’impegno di tutti, oggi, la nostra lista sarà rappresentata, nel Consiglio Comunale, dall’amico Benito Zanfardino che sosterrà in maniera indiscussa il nostro Sindaco Antonio Pannone. Per me e per noi: un amico, una persona perbene, capace, l’unico che potrà migliorare davvero la nostra Afragola.

Il nostro risultato rappresenta un punto di partenza importante per un progetto politico da condividere e dargli continuamente, grazie l’aiuto di tutti, un respiro e vitalità a livello intercomunale. Voglio ringraziare gli amici di Melito di Napoli che hanno determinato l’ottimo risultato con la lista di “Pensiero Comune”, sostenendo l’amico Nunzio Marrone con 4.806 voti, che ha sposato, immediatamente, il nostro progetto politico da socio fondatore.

La politica non può e non deve essere improvvisazione, ma impegno costante con la passione di chi vive per aiutare gli altri, cercando di non far restare nessuno indietro.

Ieri, nell’augurare al nuovo sindaco Pannone i nostri più sinceri ed affettuosi auguri, gli ho fatto indossare il foulard della nostra squadra del cuore, perché sono convinto che ci aspettano tempi migliori e di rinascita per il bene di tutti i cittadini afragolesi.

Grazie AfragolaViva Pensiero ComuneViva Antonio Pannone

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante