Resta sintonizzato

Attualità

Gianluca di Ascenzo, presidente del Codacons: “Lamentele su DAZN per qualità delle immagini”

Pubblicato

il

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Gianluca Di Ascenzo, presidente del Codacons.
“Lamentele per DAZN? Ci sono arrivate soprattutto sulla qualità della trasmissione e della partita, delle immagini. Siamo tutti un po’ in attesa, DAZN dopo l’incontro con la Lega sembra aver rassicurato ma i consumatori sono un po’ preoccupati. La speranza è che non si verifichi quanto accaduto lo scorso weekend. Abbiamo visto ironia sui social, qualcuno ha detto che gli è sembrato di vedere partite degli anni ’70. Lo schermo nero e la qualità del servizio più bassa ha contribuito all’incertezza. E’ complicato quest’anno capire cosa vedere e dove andare a vederlo. DAZN aveva rassicurato AgCom e Antitrust, speriamo bene anche perché altrimenti si adotteranno provvedimenti di urgenza.
Questi grandi operatori approfittano di alcune lacune. Abbiamo chiesto di estendere all’applicazione della normativa europea anche gli operatori internazionali. Il tema è questo, il mercato europeo viene sfruttato dai grandi operatori che sono grandi potenze che però investono molto poco nei paesi europei. Se non c’è obbligo di adottare una carta di servizio, l’alternativa è affrontare una causa e non tutti i consumatori sono pronti e disposti a farlo.Sembrava più semplice spostare il consumatore e il tifoso dallo stadio alla tv ma abbiamo visto questo cos’ha portato. C’è chi ha provato a fare l’azionariato popolare, come a Roma: meglio nonparlarne. Certo è che la pirateria viene agevolata in queste situazioni di incertezza. Chi invece cerca di operare in modalità illegale chiaramente ha una vita più semplice e canale diretto.Green Pass? Tema molto delicato, sicuramente il sistema del Green Pass ha contribuito a riprendere quelli che alcuni definiscono il new normal. La gestione non è stata il massimo, penso alla confusione riguardo ai ristoranti. Sicuramente un tema così delicato come la vaccinazione e il fatto che alcuni non possano accedervi non hanno avuto adeguata chiarezza per capire come riprendere una vita normale. Noi ovviamente siamo a favore della vaccinazione, l’ideale sarebbe farlo con tempi adeguati. C’è ancora molto incertezza e questo sicuramente non aiuta”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Scampia, uomo sorpreso a spacciare: in manette 27enne di Mugnano

Pubblicato

il

Controlli a tappeto da parte dei carabinieri della stazione di Scampia, che nel tardo pomeriggio di ieri, hanno tratto in arresto Angelo Ceparano, 27enne di Mugnano già noto alle forze dell’ordine, per il reato di detenzione di droga ai fini di spaccio. L’uomo, che si trovava in via Fellini, è stato bloccato dagli agenti, che hanno rinvenuto nella sua disponibilità, diverse dosi di tre differenti varietà di stupefacente: 12 di kobret, 18 di cocaina e 19 di crack. Tuttavia, non mancava il contante, ritrovati infatti 340 euro in banconote di piccolo taglio. Pertanto, il denaro, ritenuto provento illecito e la droga, sono stati posti sotto sequestro. L’arrestato, si trova attualmente in carcere in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, si è sciolto il sangue di San Gennaro: è avvenuto il miracolo

Pubblicato

il

Napoli in festa, visto che poco fa, intorno alle ore 10, si è consumato il tanto atteso miracolo di San Gennaro, Santo Patrono della città. Infatti, l’arcivescovo di Napoli, accompagnato dall’Abate Monsignor Vincenzo De Gregorio e dal governatore campano Vincenzo De Luca, si è recato nella Cappella del Tesoro per estrarre l’ampolla e verificare la liquefazione del sangue. Assente invece, il sindaco Luigi De Magistris. A dare l’annuncio ai fedeli, è stato l’arcivescovo Mimmo Battaglia. L’ultima volta, lo scorso 16 dicembre 2020, il prodigio non si era ripetuto.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, picchia la madre con un bastone per farsi consegnare il denaro: arrestato

Pubblicato

il

I carabinieri del Nucleo Operativo di Bagnoli, hanno tratto in arresto un ragazzo di 19 anni, con l’accusa di estorsione e maltrattamenti in famiglia. Stando ad una prima ricostruzione, l’episodio, è avvenuto a Coroglio, dove l’uomo aveva costretto la madre a consegnargli del denaro, con il quale avrebbe acquistato droga. Tuttavia, per vincere la sua ritrosia, l’ha colpita con un bastone causandole lesioni ritenute guaribili in 5 giorni. Pertanto, i militari, allertati da alcuni vicini, hanno raggiunto e bloccato il giovane, prima che potesse fare ancora più male la madre. L’arrestato, è ora in carcere in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante