Resta sintonizzato

Cronaca

Ucraina, bombardamenti nella notte su Kiev: distrutto un centro commerciale

Pubblicato

il

Continuano senza sosta i bombardamenti sull’Ucraina, in quello che è il ventiseiesimo giorno di guerra. In particolare, le bombe sono cadute a Kiev e nella regione nordorientale di Sumy, le quali hanno investito alcune case e un centro commerciale, causando un incendio poi domato da 11 squadre dei Vigili del Fuoco. Finora, si contano otto vittime, anche se la zona è stata colpita da una potente esplosione, che ha lasciato un cratere largo diversi metri.

Inoltre, secondo Ukrinform, due navi russe sono apparse in un’incursione a distanza nel porto di Odessa, aprendo il fuoco ‘in modo indiscriminato’. Intanto, sono stati concordati otto corridoi umanitari per la giornata odierna in Ucraina, ma nessuno dalla città assediata di Mariupol. Invece, nella regione di Sumy, c’è stata una perdita di ammoniaca da un impianto chimico, che per fortuna è sotto controllo, con solo una persona ferita.

A tal proposito, il governatore dell’oblast di Sumy, Dmytro Zhyvytskyy, ha così confermato:

“Alle 7.50 la perdita è stata eliminata. Attualmente, sono in corso lavori regolari. Non vi è alcuna minaccia per la popolazione. Si è saputo di una persona ferita, un dipendente dell’impresa”.

Cronaca

Iscritta a medicina da 18 anni, il papà non dovrà più versarle l’assegno di mantenimento

Pubblicato

il

È iscritta all’università di medicina da 18 anni e ancora non è riuscita a laurearsi. Per questo il padre, che intanto si è separato dalla mamma, ha fatto ricorso per non pagare più l’assegno di mantenimento alla figlia. Un ricorso che a sorpresa è stato accolto dal Tribunale di Napoli.

L’uomo, un pensionato di Portici, non dovrà più pagare 300 euro al mese alla figlia che è fuori corso e ormai di anni ne ha 36. La giovane si iscrisse alla facoltà di medicina nel 2006, da allora mancano ancora alcuni esami alla laurea e il padre, oltre a darle un assegno di 300 euro al mese, le ha anche comprato un appartamento del valore di circa 300.000 euro. La 36enne però non ha né finito gli studi né ha cercato un lavoro, motivo che ha spinto il giudice a negarle l’assegno paterno.

Continua a leggere

Cronaca

Tragico incidente sulla Statale del Vesuvio, 6 feriti e 4 veicoli coinvolti

Pubblicato

il

Sei persone sono rimaste ferite in un incidente stradale avvenuto lungo la statale 268. Nell’impatto sarebbero stati rimasti coinvolti quattro veicoli. Il transito è temporaneamente interdetto lungo la Statale del Vesuvio, in direzione Angri, all’altezza del km 12 in località Nola.

Il traffico viene temporaneamente deviato verso l’uscita Palma Campania.

Continua a leggere

Cronaca

Cade in piscina con la bimba di due anni: muore la babysitter, grave la piccola

Pubblicato

il

È morta la babysitter cinquantenne, di origine filippina, che nella tarda mattinata di ieri è finita sott’acqua in una piscina privata di una villa sui colli bolognesi insieme alla bimba di appena due anni che accudiva.

La bimba è in prognosi riservata al Sant’Orsola di Bologna. La babysitter inizialmente ricoverata in rianimazione all’ospedale Maggiore, già in condizioni molto gravi, poi le sue condizioni sono peggiorate ed è deceduta.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante