Liberato e Livio Cori sono due giovani cantanti napoletani, che nell’ultimo periodo stanno riscuotendo molto successo.

Il primo, dopo vari successi, non ha ancora svelato la sua vera identità, restando anonimo e suscitando così nella gente tanta curiosità.

Il secondo, reduce dall’esperienza a Sanremo in coppia con Nino D’Angelo, è famoso per la sua interpretazione in Gomorra e per la canzone “Surdat“, presente nella colonna sonora della Serie TV napoletana.

Ultimamente i due cantanti sono stati accostati.

Secondo alcune indiscrezioni, Livio Cori sarebbe Liberato.

Infatti il Professor Césari, foniatra ed esperto di perizie foniche, ha svolto un’analisi spettrografica sulla voce di Liberato, comparandola alla voce di 7 artisti, tra cui spicca il nome di Livio Cori.

Il medico ha comparato un campione di “Nove Maggio” di Liberato con uno di “Surdat” di Livio Cori, affermando: “Le formanti di Livio Cori sono assolutamente sovrapponibili a quelle di Liberato, quindi da un punto di vista dell’analisi spettrografica, Livio Cori è Liberato, assolutamente sì“.

Queste affermazioni hanno scosso Livio Cori, che in un’intervista ha replicato: “Césari rispetto la tua professione, sei un grande, ma rivalutiamo questa cosa. Se vuoi ci vediamo, io ti canto i miei pezzi, quelli di Liberato e poi fai un bello studio approfondito senza che andiamo a fantasticare“.

Sulla vicenda si è espresso anche Nino D’Angelo: “In questo momento sono il padre putativo di Livio e ti posso assicurare che Livio Cori è Livio Cori. Ho rispetto per Liberato, ma Livio è molto più forte“.

Il mistero si infittisce, da un lato si fanno ipotesi, dall’altro arrivano smentite.

Livio Cori sarà davvero Liberato, o, come affermato dallo stesso cantante, si tratta solo di una semplice ipotesi?

Vincenzo Daniele Laudiero

Rispondi